la sfida nella nostra vita

La vita è quello che ci succede mentre sei impegnato a fare altri piani

cantava John Lennon nella sua Beautiful Boy, una ninna nanna dedicata a suo figlio, un mese prima di essere freddato da un “fan”. Ricordiamo di Lennon l’immagine di un musicista di successo, ma alle spalle un’infanzia difficile, con l’esperienza di una Liverpool del dopoguerra, una storia familiare difficile e infiniti conflitti interiori. Una persona come te e me, che ha trasformato ciò che era inciso nella sua pelle, nella sua interiorità in canzoni che ancora oggi tutti conosciamo.

La storia di Lennon è una delle molte storie dove di fronte alle situazioni più svantaggiate e difficili, l’essere umano trova la forza per reagire e creare qualche cosa di unico che colpisce i cuori di generazioni, e pensandoci bene, se John Lennon non avesse vissuto l’infanzia e le difficoltà che si sono incise dentro di lui, non avrebbe potuto creare se stesso con lo stesso grandioso risultato.

Avrai dei momenti in cui perderai la bussola, figlio mio, ma continua a credere, perché quei momenti sono in realtà le più importanti occasioni di crescita che ti saranno concesse

Non si possono scrivere certe parole, se non ne conosci bene l’argomento…
I momenti di difficoltà ci spingono a scavare dentro di noi e scoprire cosa siamo veramente.
Ognuno di noi ha credenze e valori diversi, ma è il dialogo che intraprendiamo con noi stessi che ci aiuta ad avere una visione più ampia della nostra esistenza. Ognuno di noi ha un tipo di forza diversa che dettata dalla giusta motivazione, diversa per ognuno di noi, può creare quello che prima sembrava irraggiungibile.

Dato che non puoi controllare completamente tutti gli eventi della tua vita, che i momenti duri arrivano, e non ti puoi sottrarre a questi, allora è meglio comprendere chi sei e utilizzare la tua forza nel modo migliore, per creare la tua vita, nel modo più giusto per la tua esistenza.

Il 2020 è stato un anno davvero duro, per ognuno di noi, sotto profili diversi. Un signore molto anziano che conosco da diversi anni mi ha confidato che secondo lui questo lockdown è più duro della guerra, perché mentre durante il conflitto potevi scappare, muoverti, ora, rinchiudendoti in casa, ti viene tolta la libertà, ed è più pesante della guerra.

È il momento di tirare fuori la nostra forza e creare la nostra vita, nonostante i limiti, nonostante le privazioni, nonostante tutto.

Il successo del mio lavoro si basa sulla mia forza, sull’impegno che ci metto ogni giorno, ogni giorno è una sfida, ma chiedimi se sono felice? Chiedimi se preferirei avere una lavoro anonimo con una paga sicura? Mi sento più viva ogni giorno con tutti gli impegni, consapevole che è la vita che ho scelto, che “questo è il mio posto“. Conosco quella forza nascosta che esce con la giusta motivazione e può farti fare cose impossibili, non hai più sonno e il cervello sforna idee di continuo e la vita scorre…consapevole o non consapevole…il tempo non ti aspetta, scorre.

Nella mia attività di coach porto le persone a comprendere quali sono le loro migliori carte da giocare, individuare le capacità e valorizzarle in modo da renderle utili nel creare una attività ed entrare nel mio team, con alle spalle una azienda solida, dove le crisi come queste non intaccano in modo rilevante l’attività, tuttavia l’elasticità e la capacità di adattarsi deve venire aggalla e concretizzare soluzioni. Un lavoro continuo, di se stessi e del proprio lavoro.

Ci vogliono le persone giuste che ti guidano, ed anche le persone giuste da seguire, quelle motivate e pronte a sfidare se stessi.

Se ti senti una persona pronta a metterti in gioco, in questo momento così incerto, se hai voglia di iniziare a creare qualche cosa di tuo, che durerà per tutta la vita, e non hai più intenzione di perdere tempo, allora potresti entrare nella mia squadra.

Prima ti invito a fare un primo test, così ci conosciamo meglio, poi faremo una diretta per vederci, a tu per tu. Sei pronto?

Dipende solo da te, la vita scorre…